Guarda i cortometraggi 2021

GOCCE DI LUCE

    » Segnala ad un amico

    TITOLO

    GOCCE DI LUCE

    DURATA

    12’40’’

    DATA DI REALIZZAZIONE

    OTTOBRE 2020

    REGIA

    SILVIA MONGA

    ETÀ

    48

    GENERE

    DRAMMATICO

    PRODUZIONE

    7TH ART INTERNATIONA AGENCY

    PRODUTTORE

    INDIPENDENTE

    NAZIONALITÀ PRODUTTORE

    ITALIANA

    OPERA PRIMA

    NO

    LINGUA ORIGINALE

    ITALIANO

    COLORE

    COLORI

    SCENEGGIATURA

    SILVIA MONGA

    SOGGETTO

    SILVIA MONGA

    BLOCCO TEMATICO

    DISABILITÀ

     

    CAST ARTISTICO

    Nome e Cognome

     

    1. Giorgio Biavati
    2. Simona Garbarino
    3. Beppe Carletti
    4. Francesco Saias
    5. Leonardo Trevisan
    6. Olga Rui Marchiò
    7. Maria Elena Pollack
    8. Iacopo Cioni, Stefano Di Via, Riccardo Caputo, Gregorio Francini  

    Ruolo

     

    1. Nonno
    2. Madre di Camilla
    3. Maestro pianoforte
    4. Andrea
    5. Marco
    6. Camilla
    7. Madre di Andrea e Marco

     

    1. Amici di Andrea

    CAST TECNICO

    Nome e Cognome

     

    1. Silvia Monga
    2. Luca Umile
    3. Stefano Agnini
    4. Marcello F.Valerio
    5. Beppe Carletti e Nomadi
    6. Nam3film

    Ruolo

     

    1. Soggetto, sceneggiatura regia
    2. Organizzazione e sviluppo progetto
    3. Fonico e mix
    4. Direttore fotografia
    5. Musiche
    6. Montaggio

    SINOSSI

    Durante il periodo del lockdown, un ragazzino che vive con il nonno e il fratellino, in attesa che ritorni la madre, si incuriosisce ad osservare la quotidianità di Camilla, una ragazzina che abita nella palazzina di fronte. Alcuni dettagli lo faranno innamorare di lei e non cambierà i propri sentimenti nell’istante in cui si accorgerà della disabilità della ragazzina. Superando i pregiudizi e rimanendo coerente con i propri sentimenti.

     

    NOTE

    Il cortometraggio tratta il tema della disabilità e vuole esprimere un messaggio concentrando l’attenzione sul superamento dei pregiudizi e sull’accorgersi delle diversità, ma nonostante questo, continuare con la stima, l’amicizia e l’amore perché i diversi sono comunque uguali a tutti provando stessi sentimenti e emozioni.


    Rai.it

    Siti Rai online: 847